NSA: "Non siamo in grado di compiere ricerche nostre mail"

Forum dedicato al mondo di Linux in generale.
Problematiche/consigli utili per tutte le distribuzioni.

Moderatori: mae89, primax

Rispondi
Avatar utente
sabayonino
Messaggi: 1482
Iscritto il: 16/01/2012, 20:47
Distribuzione: GentooKDE
Kernel: 4.4.6-gentoo-BFQ
Architettura: x86_64
Contatta:

NSA: "Non siamo in grado di compiere ricerche nostre mail"

Messaggio da sabayonino » 24/07/2013, 12:10

da Downloadblog.it
SA: "Non siamo in grado di compiere ricerche sulle nostre stesse email"

Sembra uscito da qualche gag di film satirici tipo Red, eppure a quanto pare è la pura verità: l’NSA che spia tutte le nostre comunicazioni sui social media non è in grado di compiere una ricerca sulle mail interne scambiate tra agenti e dipendenti.
L’interesse è tutto rivolto all’esterno

Che si tratti di negligenza, idiozia o (cosa probabilissima) di un atto studiato a tavolino, l’NSA non sa cercare le mail con un motore di ricerca unificato. Eppure siamo piuttosto certi che ogni comunicazione venga archiviata e tenuta al sicuro per un periodo di tempo indeterminato.

Questa “realtà”, sempre che di tale si tratti, è venuta alla luce quando Justin Elliot della rivista online americana ProPublica ha fatto richiesta di ottenere certe comunicazioni email che l’NSA avrebbe avuto l’obbligo di produrre sotto al Freedom of Information Act.

Un’ufficiale ha ossequiosamente risposto che l’Agenzia non ha la tecnologia per rintracciare tali documenti. “[Il sistema] è un po’ antiquato”, ha aggiunto l’ufficiale.
Il problema

Quello che Justin aveva richiesto era di ottenere le comunicazioni tra NSA e National Geographic, per studiare le procedure di public relations quando il canale televisivo dell’istituzione culturale ha girato un documentario sul controspionaggio americano ed ha richiesto informazioni.

La risposta è stata piuttosto perplessa: l’NSA ha chiesto di definire meglio la ricerca, perché gli archivi consentono di cercare solo le comunicazioni di singoli dipendenti. Siccome ce ne sono oltre 30.000, se non si conosce il nome di chi si sta cercando la vita è piuttosto dura. L’NSA sa rintracciare le pulci nella barba di un terrorista, quindi, ma non sa cercare le parole “National Geographic” nei propri archivi di posta elettronica, nè tanto meno filtrare le mail secondo un periodo temporale specifico.

Eppure sarebbe sufficiente chiedere una mano ai geni che lavorano a PRISM spiandoci da mattina a sera e costruendo centri dati miliardari come quello che sta venendo eretto in Utah (qui sopra).



Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite