• 1
  • 2
  • 3

Aggiornate le derivare di Ubuntu 17.04

Dopo rilascio ufficiale di Ubuntu 17.04 Zesty Zapus, avvenuto da poco più di dieci giorni, sono state aggiornate tutte le distribuzioni derivare (ufficiali e non). Con questo articolo vogliamo vedere una panoramica delle principali derivare rilasciate e capirne le peculiarità.

Ubuntu vanta da sempre di esser una tra le distribuzioni GNU/Linux maggiormente supportate e più orientate a sistemi user friendly. Di conseguenza, negli anni, sono nate tante varianti partite dal cuore di Ubuntu ma con caratteristiche leggermente differenti dal sistema nativo. Le principali derivate sono semplicemente legate ad un cambio del Desktop Environment impostato di default (come ad esempio KUbuntu, XUbuntu e LUbuntu). Esistono poi invece derivare che differiscono dalla versione principale di Ubuntu semplicemente dal parco software offerto di default nel post installazione. Vediamo di fare una carrellata delle principali versioni.

Ubuntu GNOME 17.04

Questa release presenta la versione 3.24 dell'ambiente desktop GNOME. Le sue principali caratteristiche, illustrate all'indirizzo ufficiale http://www.ubuntu-it.org/derivate/ubuntu-gnome, si basano sui punti di forza di GNOME:

  • Anteprime delle attività e ottimizzazione dello spazio di lavoro sullo schermo
  • Firefox ottimizzato con personalizzazioni particolari
  • Gestione semplificata dei sistemi/account Cloud
  • Ottimizzazione di LibreOffice e di Documenti di GNOME
  • Presenza di Shotwell per l'archiviazione e gestione delle foto personali
  • Incrementata l'accessibilità, l'aiuto e supporto

Download: http://ubuntugnome.org/download/ 

Lubuntu 17.04

Si tratta della dodicesima release di Lubuntu, sistema che si basa su Lightweight X11 Desktop Enviroment (LXDE). Questa distribuzione è indirizzata specialmente a macchine vecchie con ridotte specifiche hardware e a computer a basso consumo. Nonostante la fama di funzionare sui PC più datati, viene suggerito di non scendere al di sotto di 1GB di memoria RAM a causa di applicazioni incorporate nel sistema stesso e applicativi web (quali Google+ e YouTUBE).

Download: http://lubuntu.me/downloads/ 

Ubuntu MATE 17.04

Questa release si basa sul desktop environment MATE 1.18. Questo rilascio è particolarmente importante perché segna il completamento della migrazione dalle librerie GTK+2 alle librerie GTK+3. Inoltre sono stati corretti importanti bug che risiedevano alla base del DE in questione.

Download: https://ubuntu-mate.org/download/ 

xubuntu 17.04

Questa release si basa sul ambiente desktop Xfce. Molti plugin e applicazioni sono state riscritte per fruttare le librerie GTK+3, abbandonando di fatto le precedenti GTK+2. Sono stati corretti bug di sistema e riguardati nello specifico Mugshot. Da segnalare l'introduzione al supporto allo sviluppo di Glade. I temi Grayy e Numix, invece, sono stati aggiornati per offrire un maggior supporto per il toolkit.

Download: https://xubuntu.org/getxubuntu/ 

KUbuntu 17.04

Questa release si basa sul ambiente desktop KDE Plasma. Gestito dal kernel Linux basato sulla famiglia 4.10, troviamo KDE Frameworks 5.31 che lavora associato alla release di Plasma 5.9.4 e alle applicazioni KDE aggiornate alla versione 16.12.3. In questa distribuzione troviamo un parco software aggiornato alle ultime release e nello specifico si segnalano gli aggiornamenti legati alle librerie Qt e ai pacchetti Krita, Kdenlive, Firefox e LibreOffice.

Download: http://www.kubuntu.org/getkubuntu/ 

Ubuntu Studio 17.04

Distribuzione totalmente dedicata al campo audio, video e grafico. Tale distribuzione avrà un supporto di 9 mesi. Tra i software di punta dedicati al mondo audio che troviamo preinstallati in questa disto notiamo Ardour DAW, JACK Sound Server e Plugin LADSPA/LV2. Nel campo video e grafico invece vengono offerti Blender, Kdenliv, Openshot, GIMP e Krita.

Download: http://ubuntustudio.org/download/