Questo Sito, utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti a scaricare sul tuo browser, tutte le tipologie di cookie presenti in questo Sito.

Visita il nuovo sito

Il sito che stai visitando non viene aggiornato da Agosto 2016.

Clicca sul logo per visitare il nuovo sito del progetto LinuxMX.

Archivio News e Guide

 

BOINC su Gentoo

Boinc LogoPremessa sul calcolo distribuito

 

Tratto da : BOINC.Italy

La risposta è molto semplice e al tempo stesso di grande importanza.
I mezzi informatici, che sono uno strumento fenomenale in quanto hanno permesso di accelerare considerevolmente il progresso dell’umanità, sono sempre più fondamentali in qualsivoglia ambito di ricerca scientifica, dalla medicina alla fisica, dalla meteorologia allo studio del cosmo.
Sebbene la potenza dei calcolatori vada aumentando di anno in anno, la necessità di capacità di calcolo risulta spesso maggiore di ciò che le possibilità economiche degli enti di ricerca offrono. Come fare per ovviare a questo problema?
Una soluzione c’è, e qui entra in gioco il “calcolo distribuito”. Dislocati su tutto il pianeta ci sono oltre un miliardo di personal computer - 25 milioni in Italia - che generalmente vengono sfruttati solamente per una minima percentuale ! delle proprie capacità.
Da qui la geniale idea alla base del “calcolo distribuito”: unire le forze di tanti computer per realizzare potenze di calcolo enormi, sfruttando appunto le risorse inutilizzate dei nostri computer.
Per usare al meglio tutta questa potenza, i ricercatori del progetto Seti dell’Università di Berkeley hanno sviluppato il software BOINC (Berkeley Open Infrastructure for Network Computing), una nuova e potente piattaforma per il calcolo distribuito che sfrutta le risorse dei PC offerte volontariamente.

Il Client è multipiattaforma ed è possibile scaricarlo da qui .

 

Sebbene esista un How-To nel sito di Berkley per l'installazione di Boinc su Gentoo , esso è obsoleto . L'Ebuild è stato riscritto e permette una veloce e facile configurazione del client.

Portage ed i suoi Overlay offrono le ultime versioni del client.

Allo stato attuale sono presenti le seguenti versioni di Client :

  • Portage : Versione 6.12.42
  • Overlay gentoo-zh : Versione 7.0.28


In questa guida tratteremo l'ultima versione stabile , la 7.0.28 dall' Overlay gentoo-zh.


Installazione

Per coloro che non avessero praticità con gli Overlay o che non hanno mai fatto uso dell'installazione di ebuild di terze parti fare riferimento a Overlay Gentoo : guida per gli utenti.

 

  • Installazione componenti 
# emerge git

Per coloro che avessero scelto un profilo stabile eseguire l'installazione di Boinc con l'opzione --autounmask-write per permettere l'inserimento della keywords negli appositi file.

Per i possessori di schede video nvidia che desiderano il supporto a CUDA, compilare Boinc con la useflag abilitata ed assicurarsi di installare dev-util/nvidia-cuda-toolkit all'ultima versione (Allo stato attuale la versione 4.2 dall'Overlay sekysfr).

# echo "sci-misc/boinc cuda" >> /etc/portage/package.use

Ora è possibile installare Boinc :

# emerge boinc

Se tutto è andato a buon fine procedere con la configurazione del file /etc/conf.d/boinc .

# nano -w /etc/conf.d/boinc


Procedere alla modifica delle variabili interessate :

# Config file for /etc/init.d/boinc

# Owner of BOINC process (must be existing)
USER="<vostro_utente>"   # QUi Indicare quale utente eseguirà il client
GROUP="users"            # Indicare il gruppo di appartenenza dell'utente (default : users)

# Directory with runtime data: Work units, project binaries, user info etc.
RUNTIMEDIR="/directory/lavoro/boinc"   # Qui indicare dove Boinc salverà i progetti e le elaborazioni
# Location of the boinc command line binary
BOINCBIN="/usr/bin/boinc_client"

# Allow remote gui RPC yes or no
ALLOW_REMOTE_RPC="yes"  # Indicare "yes" se si desidera controllare istanze di Boinc da remoto

# nice level
NICELEVEL="19"

Aggiungere il vostro utente al gruppo video se si elebora con schede video ati o nvidia supportate.

  • Avviare Boinc
# /etc/init.d/boinc start
  • Eseguire Boinc automaticamente
# rc-update add boinc default

 

Boinc verrà avviato e se la cartella di lavoro indicata nel file di configurazione non esiste verrà creata ed i permessi di scrittura/lettura verranno impostati per l'utente indicato.

Di default il client Boinc richiede autorizzazione per collegarsi ; indicare localhost su "Nome del Computer" o l'indirizzo IP di un computer in LAN/Remoto a cui si vuole controllare Boinc e come password "localhost".


Se non si desidera inserire alcuna password per accedere al client , modificare il file gui_rpc_auth.cfg presente nella cartella di lavoro di Boinc eliminandone il contenuto ; oppure semplicemente :

$ echo "" > /percorso/BOINC/gui_rpc_auth.cfg

 Effettuare un Log-Out della sessione per rendere attivi eventuali cambi di gruppo e rilogarsi . Avviare il client Boinc presente nel menu di sessione.

Al primo avvio il client vi chiederà di connettervi ad un progetto o ad un account manager.

Per la configurazione del client e dei vari progetti , guide e quant'altro fare riferimento alla Comunità Italiana di Boinc : BOINC@Italy

 

N.B. : Questo procedimento è pienamente compatibile anche per Sabayon.

Enjoy e Buon Calcolo Distribuito ;)

Unisciti al Forum Gentoo

Nessun evento trovato



LinuxMX è un sito creato da Maestri Carlo.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001
Tutti i contenuti del sito sono disponibili con una Licenza Creative Commons CC-BY-NC-SA
Tutti i loghi e marchi registrati presenti in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.